Cartamodelli continua la descrizione delle Stoffe

La stoffa: continuiamo la nostra panoramica con il tessuto in assoluto più di uso comune… IL COTONE!

In particolare mi piacerebbe parlavi dei cotoni semplici, che si usano in generale, ma anche brevemente dei cotoni strutturati e quelli di uso speciale.

Il cotone si trova in commercio in diversi pesi e strutture, questo lo rende adatto un po’ a tutte le esigenze di sartoria, sia per realizzare capi e cartamodelli estivi che per quelli che si usano tutto l’anno, sia per capi da lavoro che per capi da usare ogni giorno, che per abbigliamento elegante!  

                                       tessuto di cotone.jpg

Personalmente adoro il cotone!  Bello, traspitante, naturale, pratico da cucire e da lavare!  

Accorgimento assolutamente necessario prima di tagliare e cucire il cotone è LAVARLO! Lavatelo come farete normalmente… io lo butto in vavatrice! Asciugatelo, se poi userete l’asciugatrice, fategli fare anche un bel giro di asciugatrice! In questo modo sarete assolutamente sicure che non si restringerà  dopo aver realizzato i vostri capi di abbigliamento.

Tagliare il cotone è piuttosto semplice: stiratelo con cura, dopo di che’ stendetelo sul piano di lavoro e tagliatelo! Solitamente non sfilaccia tantissimo, non scivola e non si tende mentre si taglia! Morale: passare dal cartamolello al capo realizzato sarà facilissimo!

Alcune regole semplici per quanto riguarda la cucitura sono:

– Usare filo di cotone o eventualmente poliestere ricoperto di cotone

– In linea di massima la grandezza dell’ago aumenta in relazione al peso del cotone

Cotoni sottili: batista (quello che si usa per le camicie), voile, e damasco __ ago 70 o 80

Cotoni medi e pesanti: popeline, denim__ ago 80 o 90.   aghi da cucire.jpg

Ma quando andate in merceria e chiedete un ago, solitamente vi sanno anche consigliare, e comunque anche sulle confezioni degli aghi di solito viene indicato l’uso.

Tra i tessuti di cotone tra i miei preferiti ci sono il Denim e il Sangallo:

il Denim sicuramente lo conoscono tutti, è adatto davvero ad ogni uso! Pantaloni, giacche, maglie, vestiti… insomma sempre belli e sempre di moda!

Il Sangallo è quel tessuto solitamente abbastanza leggero e con dei fori in tinta, si usa in particolar modo per la biancheria intima e per la notte, per camicette, gonne ….sangallo.jpg

Il sangallo è fantastico per l’estate!

Cartamodelli continua la descrizione delle Stoffeultima modifica: 2009-07-22T00:00:00+00:00da cartamodelli
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento